Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. lancia una emissione obbligazionaria “Sustainable” da € 750 milioni 3,500% con scadenza settembre 2027

Lunedì 12 settembre Cassa Depositi e Prestiti (“CDP”) ha collocato con successo un nuovo Sustainability Bond di durata pari a 5 anni. I titoli sono stati emessi a valere sul “CDP Green, Social and Sustainable Bond Framework” e saranno destinati al supporto di iniziative green, riconducibili a vari settori, tra cui quello delle energie rinnovabili e dell’efficientamento idrico ed energetico, e social, tese al supporto delle infrastrutture sociali e della cooperazione internazionale.

  • L’emissione del valore nominale di € 750 milioni, a tasso fisso, non subordinata e non assistita da garanzie, con scadenza 19 settembre 2027 (bullet), paga una cedola annuale del 3,500% e ha un prezzo di emissione di 99,712% corrispondente a uno spread di 45 bp sopra al rendimento del BTP di riferimento (BTP 0,950% settembre 2027). Il rendimento è pari al 3,564%.
  • I titoli sono stati emessi a valere sul Debt Issuance Programme Base Prospectus, il programma di emissioni a medio-lungo termine di CDP, e saranno quotati presso la Borsa di Dublino.
  • La Società ha rating BBB Stable da S&P, BBB Stable da Fitch, BBB+ Stable da Scope e Baa3 Negative da Moody’s. ISS ESG ha rilasciato la Second Party Opinion.
  • Il titolo, riservato unicamente a investitori professionali e controparti qualificate, ha raccolto ordini complessivi per oltre € 1,2 miliardi, 1,7 volte in eccesso rispetto all’ammontare offerto, provenienti da circa 75 investitori con una netta prevalenza di domanda proveniente dall’estero. Il positivo riscontro ottenuto ha permesso di ridurre di 5 punti base il rendimento dell’operazione rispetto alla guidance iniziale (da 50 a 45 bp).
  • I proventi dell’emissione saranno utilizzati per il finanziamento e/o rifinanziamento di eligible projects coerenti con le priorità individuati nell’ambito del Piano Strategico 2000-2024 di CDP, e cioè “Cambiamento climatico e tutela dell’ecosistema”, “Crescita inclusiva e sostenibile”, “Ripensamento delle catene di valore”.
  • Banca Akros ha agito in qualità di Joint Bookrunner.

Si tratta per Banca Akros dell’undicesima emissione obbligazionaria in cui ha agito in qualità di banca capofila nel corso del 2022, la settima in ambito ESG.

Debt Capital Markets
Banca Akros
Debt Capital Markets

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche e contrattuali fare riferimento ai fogli informativi disponibili presso le filiali della banca e sul sito nella sezione Trasparenza.