Inrail: i soci vendono la maggioranza ad Autostrada del Brennero. Banca Akros ha ricoperto il ruolo di Advisor finanziario per i soci

Nasce il secondo operatore nazionale nel settore del trasporto merci su ferrovia con un progetto di un corridoio “green” intermodale dal Brennero a Modena.

Milano, 24/12/2021, Banca Akros ha ricoperto il ruolo di advisor finanziario per i soci di InRail S.pA., in particolare Tenor Srl ed Inter-rail, quest’ultima partecipata da ABS (gruppo Danieli, quotato in Borsa con quasi 2 mld di capitalizzazione) e Fantoni, leader nazionale nel settore dei prefabbricati e dei mobili d’ufficio.

I soci hanno ceduto il controllo di InRail a STR (Autostrada del Brennero), siglando un accordo di partnership volto a creare il secondo operatore in Italia nel settore di riferimento e con l’obiettivo ulteriore di creare un polo di riferimento in Europa nel trasporto merci su ferrovia.

InRail è un’impresa ferroviaria nata nel 2009 che, già a partire dall’anno successivo, si è posizionata tra le prime 10 imprese ferroviarie italiane del segmento trasporto di materie prime, rottami ferrosi, prodotti siderurgici finiti e legname.

La Società, con sede legale e amministrativa a Genova e sedi operative a Udine e Nova Gorica (Slovenia) si posiziona sul mercato come operatore in grado di rispondere alla necessità di terminalizzazione dei flussi di merce in arrivo e in partenza da/verso l’est e il nord Europa. Un’esigenza, quest’ultima, che l’Impresa è in grado di intercettare sia nei confronti dei clienti italiani, sia oltre frontiera, proponendo un’offerta completa anche grazie alla capacità di lavorare in sinergia con le imprese straniere.

L’operazione nasce dalla collaborazione i team dell’Investment Banking, dell’Origination Imprese e della Direzione Territoriale di Lodi.

 

 

 

Corporate Finance Mergers & Acquisitions Aziende
Banca Akros
Corporate Finance Mergers & Acquisitions Aziende

 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni economiche e contrattuali fare riferimento ai fogli informativi disponibili presso le filiali della banca e sul sito nella sezione Trasparenza.